venerdì 19 febbraio 2016

Fotoricordi

Era il mio salotto, nella nostra vecchia casa...
 e prima di dover forzatamente lasciarla ho raccolto alcuni scatti in momenti diversi come questo, come per fermare il tempo , i ricordi  e la vita vissuta.




In questo divano ( rigorosamente Ikea ) coperto da un fresco   lenzuolo di cotone mi rivedo con in braccio i bambini ad allattare, o quando leggevo storie accanto a Lisa , o in notti insonni  a pensare..o semplicemente in dolce intimità  con mio marito quando tutti erano a dormire nel piano di sopra 

La porta semichiusa che dava sul giardino , e da lì al garage..

caro ventilatore...utilissimo in quell'estate particolarmente afosa  la casa era fortunatamente in una posizione strategica la sera si respirava  ma il suo uso è stato fondamentale non avendo il condizionatore 

sempre quella stanza sul lato opposto vi era un grande tavolo  e due panche in legno massiccio , testimoni di festicciole di compleanno, capodanni e compiti di gruppo ..di merende e di cene in famiglia.



E che dire del nostro grande camino? solo a vederlo ti dava un gran senso di sicurzza. Il presepe era lì, bellissimo e originale . E sopra quadretti di fotografie di famiglia ed oggettini ricordo in argento  (mini   collezione personale)



E poi c'era lui, il nostro Rex, un matacchione dal carattere suscettibile ma un'amore  durato sedicianni . Tutte le mattine  sgridava i ragazzini se ritardavano  ad uscire per andare a scuola , si perchè il posto davanti in macchina era suo !!




....
che nostalgia che ho





4 commenti:

  1. Hai fatto bene a tenere queste foto ma non ti ci soffermare sopra più di tanto. Lascia andare il passato. Non ti ci attaccare perchè la vita è adesso, questo momento, quello che stai vivendo ora. Se non ci riesci allora ti consiglio di prendere il fiore di Bach Honeysucle, 4 gocce 4 volte al giorno!
    Bacioni
    Francesca

    RispondiElimina
  2. SONO BELLI I RICORDI MA VAI AVANTI SULLA TUA STRADA. BACI SABRY

    RispondiElimina
  3. bello riguardare le fotografie e ricordarsi quando le abbiamo scattate, che cosa c'era dietro, in fondo raccontano la nostra vita...
    ma la vita poi, bene o male, va avanti . E indietro non si torna, anche se a volte si vorrebbe poterlo fare. Altre volte magari no.
    E la vita che va avanti ci regala ancora momenti belli, angoli da fotografare, ci regala momenti difficili - e magari li vivevamo anche allora, ma, ammantati dalla polvere della nostalgia, non ce li ricordiamo - .
    Però si va avanti. Ed i figli diventano grandi e, come diceva la mia nonna " I figli piccoli pesano sulle ginocchia, i figli grandi pesano sul cuore".
    Si va avanti e ci accorgiamo però di avere mille risorse ed una grande forza e la vita continuiamo a costruircela giorno per giorno.Forse più difficile, forse più faticosa, forse, però, con più soddisfazione.
    Tu ha dimostrato e stai dimostrando davvero una grande forza.
    Non datemi della ....vetero femminista.......ma stai dimostrando la forza delle donne!
    guardale, queste fotografie, ma renditi conto dei passi da gigante, da gazzella, da leone che hai compiuto e che continui a compiere.
    un grande abbraccio, con tanta stima e tanto bene
    Lela

    RispondiElimina