domenica 18 ottobre 2015

Social? no grazie

Ho anch'io come la stramaggioranza di persone ,amici e conoscenti un profilo Feisbuccc. Le uniche cose che postavo era qualche nota personale, e delle foto scattate in spettacoli di danza delle mie figlie. Non mi è mai piaciuto stare lì, scrivere i miei "stati" le mie noie e i cazz...miei. Sarò all'antica ma preferisco un pettegolezzo  davanti una tazza di cioccolata calda al gelo di uno schermo . Il guaio è che se vuoi sapere di qualcuno e gli telefoni non lo trovi mai o non ha tempo, ma se scrivi sul social ecco  che risponde. Commentano sotto i post così leggono tutti che hai bottato la macchina e  il tipo nemmeno aveva l'assicurazione in regola..per non parlare  di amiche insospettabili della mia età che di colpo sono rinco...postano link  strani che fanno capire  che sono in crisi con la vita, con il marito i figli...postano la fotina del tatuaggio nuovo...
Oggi c'è questo bisogno di farsi "sentire"  di sgomitare di correre  di non fermarsi. Io sono controcorrente temo. Oggi l'ho chiuso quel profilo  e se qualcuno mi cerca  o vuol sapere come sto ha il mio indirizzo e il numero di telefono. Ho rispolverato libri lasciati a metà , e alla sedia preferisco le bacchette di Nordic Walking a respirare aria sana e pensieri puliti. Per fortuna ho un'amica che la pensa come me ,la Betta. Ci piacciono le stesse cose abbiamo gli stessi ritmi. Amiamo il contatto umano e la pasticceria del centro!!
Ricordo da bambina  quando ascoltavo le chiacchere di corte di nonna e le sue vicine: non conoscevo i protagonisti delle loro storie ma era così bello starle a sentire...Mia mamma dice che quando si pensa così è colpa dell'età. Forse è vero, si è arrivati al punto dove capisci che la metà della tua vita è passata ed  è meglio circondarsi di quello che ti fa stare bene evitando il superfluo. In questa settimana di riposo forzato a causa di problemini di salute , ho avuto il piacere di imparare a fare le tagliatelle con mamma ed oggi preparerò un sughetto delizioso e ce le papperemo!!!

Buona Domenica

tagliatelle e lasagnette fatte a mano

3 commenti:

  1. condivido in pieno quello che dici, io non sono su feisbuccc!
    e' vero che è uno strumento come un altro e la differenza la fa il suo utilizzo, ma è vero che ho visto tante, troppe persone " prenderci la mano" ed utilizzarlo in modo, secondo me, quasi ridicolo.
    e poi penso che bisognerebbe sempre, a maggior ragione alla mia età, dedicare il tempo ai rapporti con persone che hanno da darci e dirci qualcosa ed a cui noi abbiamo da dare e dire molto di più di un like!
    un abbraccio e buona domenica
    lela

    RispondiElimina
  2. Ho aperto e chiuso almeno 5 profili feisbucc.... Adesso di recente l'ho dovuto rieprire, e sottolineo "dovuto", perchè è l'unico modo per restare aggiornata sulle iniziative dell'Accademia di naturopatia e leggere gli ultimi articoli sul tema. ma ho giurato a me stessa che limiterò le mie "amicizie" ai miei colleghi di scuola e ai professori e basta e che lo userò solo a scopo informativo per orari e iniziative. Così va bene perchè è il modo più immediato per restare in contatto con la scuola (che ha naturalmente la sua pagibna Facebook) e con i compagni!
    Tutto il resto è solo perdita di tempo!!!
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
  3. Ciao Carissima,
    ormai siamo entrata in quest'era dove tutti siamo connessi con tutti. Credo che si possa fare..ma con " testa" senza alienarsi dalla vita reale! Un abbraccio grande

    RispondiElimina