lunedì 27 luglio 2015

Lunedì

È un periodo di riflessione. Non che sia proprio negativo, anzi. Ho bisogno di far chiarezza nella mia testa o rischio di non capirci un fico secco . Ho capito che devo fare una scrematura di cose persone e situazioni che mi stanno portando "fuori binario". Una tra queste è la mia amica L. Quella che frequento da sempre,  quella che sa tutto di me (forse troppo), quella che ha semopre la ragione   su tutto, egoista ma  anche generosissima in quanto mi ha salvato in extremis con un aiuto economico ( lo sto restituendo un pochino al mese) . Tutti i giorni mi fermo da lei dopo il lavoro per il caffè.  Non lavora perché ha una patologia che  lo renderebbe rischioso,  anche se non è una malattia vera e propria . Non ha hobby se non giocare al PC, esce solo nei giorni prestabiliti quali :  lunedì per la spesa,  il mercoledì a pranzo dai genitori anziani e il sabato pomeriggio con la sottoscritta . Se la chiami ad un orario o giorno diverso per che ne so...andare da qualche parte non viene. Sta in casa sempre c on il pigiama .."perché vestirsi se non di esce"? In compenso ha una varietà di pigiami e vestaglia che acquista pure ai saldi. Ha i capelli sempre con lo stesso taglio e colore da.  20 anni e li lava il venerdì pomeriggio. E pure il fisico! ( è sposata e non ha figli). Ultimamente non la sopporto più...mi dispiace perché durante il brutto periodo che ho passato a causa della crisi e problemi economici lei mi è stata vicina  sorbendosi tutti i miei problemi..
Ho deciso di staccarmi da questa situazione e di darmi un po di respiro (anche a lei)
Ed ora, troviamo una cosa positiva che dite? C'è che non so da voi ma qui ha finalmente rinfrescato!!! Nei giorni scorsi con la pressione ai minimi storici, il non dormire la notte e l'appicaticcio addosso, è stata davvero dura. Ora si respira e stamattina dopo 10 giorni ho ripreso le mie camminate mattutine rigeneranti. Vabbe, ora chiudo e preparo la cena...
Ciao!

4 commenti:

  1. Solo la descrizione me l'ha resa insopportabile!!!! ma è la tua amica e sai tu cosa devi fare.
    Anche qui fa fresco, finalmente!!!!
    Per il tuo libro ti chiedo di avere un po' di pazienza. Quando andrò in ferie avrò tempo e modo di decidere che cosa sento adatto a te ma al momento non riesco a concentrarmi su questo.
    Ti abbraccio forte forte
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca e ti ringrazio ancora per il premio:))

      Elimina
  2. io credo che sia giusto, quando se ne sente il bisogno e, soprattutto, dopo una lunga riflessione come quella che hai fatto tu, procedere ad una ...scrematura!Ceri rapporti, come quello che descrivi tu, stanno in piedi perchè c'è affetto, che è importantissimo, per carità, ma che non basta, specie perchè si capisce che questo rapporto non ci dà più nulla e che noi non diamo più nulla a lui.
    Hai provato a parlare con la tua amica di ciò che senti? Perchè se davvero è un'amica capirà, magari anche lei può avere dubbi e perplessità e, tirandole fuori, non è detto che il vostro legame non si evolva.
    ti abbraccio tanto
    Lela
    ps parto da Genova il 9 o il 10 agosto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm..non le ho ancora parlato sono sincera. devo farlo al più prest..
      Ps (devo scriverti una mail ,aspettami)

      Elimina