domenica 30 ottobre 2016

Figli...

Non bisognerebbe mai leggere le cose "private" dei figli oramai grandi.
la mia ragazza  di ventuno, lascia in giro senza curarsene(---) degli indizi,e grazie a questi io qualcosina posso intuire  cosa sta passando. Si ,perchè lei è un'introversa, ho scoperto poi che è fragile ed insicura. FinO a due anni fa era sotto una campana di vetro, la mia. Pensavo di avere tutto sotto controllo: era brava studiosa s'impegnava a danza acchiappando al volo l'occasione di specializzarsi a Barcellona nella scuola di una famosa coreografa che già l'anno prima la voleva con se.  Fu così che dopo l'esame di maturità classica partì in fretta per la Spagna. ma dopo due mesi ritornò. la scusa era il forte mal di schiena e il responso medico che non poteva più danzare. Non volle fare nessun accertamento in merito , si trovò un lavoro vicino casa, e si chiuse nel suo mondo con crisi annessa. capìì subito che non era quello il vero motivo..bensì un profondo disagio quel suo progetto che in verità non le apparteneva più. ancora adesso penso che viva di grossi sensi di colpa nei miei confronti perchè sa che sono stata l'unica che si è adoperata in tutte le maniere immaginabili per metterla sul quell'aereo, lacrime comprese. Nel frattempo si specializzava in corsi di caffè in scuole importanti ma io sapevo che era una facciata, così come lo è la danza. Ho tentato di parlarle ma invano...Una volta piangendo mi disse che voleva fuggire da noi , che non ci sentiva la sua famiglia e non si sentiva amata . addirittura che i suoi fratelli erano come estranei..in questi mesi lo ammetto, è stata dura.
Ora ha lasciato il vecchio lavoro per  uno a mezza giornata. E si è iscritta ad una scuola di danza "per rimettersi in gioco" ci provo , mi ha detto. Sono riuscita a dirle che io sapevo di Barcellona, e che non deve viverlo come un fallimento,anzi. E che io non sono delusa da lei ma ne sono fiera. Mi ha invitato ad una sera al teatro dove avrà un ruolo , il suo primo dopo due anni..ci andrò con la sorellina..
Ecco, proprio ieri ho sbirciato tra le sue cose e tra le pagine di un libro c'erano due elenchi ( tratti dal libro stesso) dove il lettore doveva elencare cosa odia e cosa ama. Io, anzi noi..non ci siamo da nessuna parte. Però non mollo. Sono qui e l'aspetto

giovedì 27 ottobre 2016

Giovedì

Si, sono tornata e sono contenta. Era da molto che lo volevo fare ma non volevo pesare  con i troppi fatti cambiamenti e le solite lamentele.  perché si pensa sempre che  su un blog si debba sempre scrivere cose  leggere non pesanti  perché chi legge dall'altra parte magari  sta già pensando alle sue.
beh! Ho deciso che non racconterò a ritroso questi pochi mesi passati  ma ricomincio da oggi.
Che è una giornata bellissima, finalmente con un cielo limpido e quell'aria freschetta che sembra di essere in montagna. Oggi, complice un innocuo mal di pancia, ho chiamato il lavoro e mi sono presa una giornata tutta per me. Quando ci vuole ci vuole...
adesso con calma arrivo e vado a trovare le amiche:)

questa mattina alle 9...



venerdì 21 ottobre 2016

Venerdì

Si lo so, è passato un po' di tempo dall'ultima mia volta qui..e mi affaccio timidamente stasera ..